Ultima domenica di gusto al Codma

Ultima domenica di gusto al Codma

Il 27 novembre si conclude la kermesse che porta a Fano le eccellenze gastronomiche marchigiane

Dil-vescovo-trasarti-e-la-bottiglia-di-olio-della-solidarietaue domeniche in cui il Codma di Fano diventa Salotto dell’agroalimentare. La prima, che ha visto inaugurare la 29° edizione di Sapori e Aromi d’Autunno, si è svolta il 20 novembre scorso alla presenza non soltanto delle autorità, ma anche e soprattutto da una platea di oltre 10.000 visitatori. E se, proprio domenica 20 novembre, è stata l’occasione per la consegna del Premio Marche Nostre a 6 tra le realtà distintesi sul territorio per il lavoro portato avanti nel merito dell’enogastronomia e per il coraggio con il quale hanno auitato le popolazioni colpite dal sisma (all’Amministrazione di Arquata del Tronto, alla Pro Loco di Arquata del Tronto, al Club “E. Mattei” Protezione Civile di Fano, alla Croce Rossa Italiana – comitato locale di Fano, alla Coop. Agricola Gino Girolomoni e al Sindaco di Isola del Piano, Giuseppe Paolini), domenica 27 sarà la volta de “L’Oro delle Marche”, il premio regionale degli oli extravergini di oliva promosso per la 17^ edizione da O.L.E.A., la più importante organizzazione nazionale degli assaggiatori di olio.
<Sono 77 – affermano il presidente di O.L.E.A. Renzo Ceccacci e il direttore della commissione giudicatrice del concorso Giorgio Sorcinelli – gli oli extravergini di oliva che hanno partecipato quest’anno a L’Oro delle Marche>. Un numero straordinario per l’attuale annata olearia, sfavorevole dal punto di vista produttivo, nelle Marche e in tutta Italia, a causa dei ripetuti e gravi attacchi della mosca olearia e dell’umidità perdurante, che hanno causato scarsa produzione di olive e basse rese in olio. <Nonostante queste condizioni _ continuano _ le aziende produttrici partecipanti, grazie alla professionalità e passione che le contraddistingue, hanno comunque realizzato oli di alta qualità, come dimostrano i risultati della giuria, comunque all’altezza della fama dei produttori delle Marche e del prestigioso concorso promosso da O.L.E.A. Sono rappresentate tutte e 5 le province marchigiane con produzioni di olio nuovo e i premi conferiti andranno, come da tradizione, ai primi tre classificati per ognuna delle tre categorie di fruttato in concorso, leggero, medio e intenso>.

Le premiazioni del concorso si terranno domenica 27 novembre dalle 10.00 nella Sala Riunioni del Codma, alla presenza dei produttori e delle autorità. Anche quest’anno, alla premiazione, sarà presente il Vescovo Mons. Armando Trasarti al quale, come da tradizione, verrà consegnato l’Olio della Solidarietà che O.L.E.A. dona in beneficenza alla Mensa dei Poveri di Fano.
La giornata di chiusura di Sapori e Aromi d’Autunno, si apre però, con un’altra iniziativa benefica: la 3° Camminata del Gusto e del Cuore organizzata dall’Olympia Cuccurano in collaborazione con la Fondazione Lotta all’Infarto di Pesaro. L’evento, utile alla sensibilizzazione nei confronti dello sport come metodo di prevenzione delle cardiopatie, è aperto a tutti coloro che abbiano voglia di trascorrere una mattinata in compagnia, facendo sana attività fisica all’aria aperta. In questa 29° edizione di Sapori e Aromi d’Autunno, caratterizzata dalla solidarietà nei confronti delle popolazioni marchigiane terremotate, anche la Camminata del Gusto e del Cuore offre un motivo in più per partecipare: il ricavato dell’iniziativa, verrà devoluto in beneficienza alle popolazioni terremotate (info e prenotazioni: 0721.54221 / info@lottainfartops.it).

Molte, a prosecuzione della giornata al Codma, le occasioni per apprezzare quanto di più buono la regione Marche offre ai visitatori con le oltre 100 aziende presenti con i loro prodotti. Con gli appuntamenti collaterali che Sapori e Aromi d’Autunno offre sarà infatti possibile partecipare a degustazioni tematiche, assaggi guidati e chi più ne ha più ne metta. Domenica 27 novembre il Salotto del Gusto ospita il tradizionale Pane e Olio in Piazza, la degustazione Marrone che Passione (manifestazione a cura della pro loco di Arquata del Tronto), la presentazione e la degustazione guidata degli oli vincitori del Premio L’Oro delle Marche 2016 a cura di esperti O.L.E.A. L’area interna del Codma ospiterà, poi, lo stand dedicato a “I Borghi Feriti” (solidarietà per Arquata a cura di Dino Zacchilli), la mostra Arte e Cibo a cura del Liceo Artistico Apolloni di Fano, lo spazio bambini in collaborazione con il Paese dei Balocchi e la Tenda del Cuore.

<Attendiamo, con il piacere di ospitare tutto il pubblico degli appassionati della buona gastronomia del territorio per un’altra domenica, frequentatissima come la precedente – affermano gli organizzatori Francesco Fragomeno, Presidente dei Viandanti dei Sapori e Giorgio Sorcinelli, curatore e ideatore della manifestazione – un’altra giornata all’insegna del buon mangiare, sicuri ancora una volta di aver dato l’opportunità di vivere e apprezzare, uno degli eventi più importanti e qualificati delle Marche, per la diversità e qualità delle produzioni regionali in mostra>.